↑ Torna a Curriculum Vitae

Marco Fortunato

Marco_FortunatoE’ dottore di ricerca in filosofia ed è stato professore a contratto di Estetica presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano.

E’ stato abilitato alle funzioni di professore associato e di professore ordinario di Filosofia morale.

Si è occupato principalmente della problematica esistenziale, dei temi del pensiero negativo, del valore anche etico della dialettica e dei rapporti della filosofia con la letteratura e con il cinema.

Ha pubblicato i libri Il soggetto e la necessità. Akronos, Leopardi, Nietzsche e il problema del dolore (Milano 1994), Aporie della decisione. Separatezza del soggetto e saggismo filosofico da Weininger e Michelstaedter ad Adorno (Milano 1996), Il mondo giudicato. L’immediato e la distanza nel pensiero di Rensi e di Kierkegaard (Milano 1998), Alternative alla vita. Esistenza e filosofia (Genova 2004), La protesta e l’impossibile. Cinque saggi su Michelstaedter (Milano 2013), Decisione ─ Indecisione. Dramma della decisione e utopia dell’indecisione (Roma 2013) e L’offesa, la colpa, il fantasma. Muovendo da Caducità di Freud (Genova 2013).

Espressamente a Kierkegaard ha dedicato i saggi Irragione, dolore e protesta in Kierkegaard [in I. Adinolfi (a cura di), Il religioso in Kierkegaard (Brescia 2002)], Kierkegaard “contro” il cinema e alcuni argomenti in difesa dell’arte cinematografica [in I. Adinolfi (a cura di), L’arte dello sguardo. Kierkegaard e il cinema (Roma 2003)] e Percorsi dell’obbedienza [in I. Adinolfi e R. Garaventa (a cura di), Le malattie dell’anima. Kierkegaard e la psicologia (Genova 2006)].